La ricerca e selezione del personale: un investimento per l'azienda

April 10, 2018

Il servizio di ricerca e selezione offerto dalle Agenzie specializzate ed autorizzate dall’Anpal, è l'attività di consulenza finalizzata alla progettazione, pianificazione e gestione, insieme al cliente, di interventi di ricerca e selezione di personale da inserire in azienda.

 

Partendo da questa definizione, occorre capire in che modo un’azienda può trovare vantaggio nell’affidarsi ad esperti per farsi guidare nella scelta tra i migliori candidati da selezionare e rendere parte integrante della propria azienda. Soffermiamo in questo momento l’attenzione sulle esigenze dell’azienda, sulla sua organizzazione interna e sul tempo che questa può dedicare ad un’attività così complessa e determinante.

 

 

 

 

Cosa vuole il committente di una campagna di ricerca e selezione?

 

“Una risorsa giovane, intraprendente, magari con esperienza a cui offrire un buon contratto di apprendistato”. Quante volte abbiamo letto un annuncio di questo tipo e di conseguenza abbiamo pensato a quanto poco professionale e lungimirante fosse l’azienda che lo pubblicava? Occorre sempre iniziare da un’analisi delle esigenze, capire i motivi che ci spingono ad avere la necessità di inserire una nuova risorsa e poi esporci nei confronti del mercato.

 

 

Cosa si ricerca per la posizione giusta?

 

Dopo essersi schiariti le idee, è necessario capire cosa vogliamo e soprattutto chi vogliamo inserire nella nostra squadra. È proprio questa la fase in cui le aziende fanno maggiore difficoltà, specialmente se conducono per conto proprio la campagna di ricerca e selezione. Avere le idee chiare sul ruolo che si “vuole mettere in palio”, sulle mansioni che lo stesso dovrebbe svolgere, sulle capacità indispensabili e su cosa possiamo proporgli a livello di inquadramento contrattuale è un’attività determinante che potrebbe inficiare negativamente l’intero rapporto di lavoro.

 

 

Il problema del tempo: perché la ricerca potrebbe risentirne?

 

Prima di iniziare un iter di selezione da svolgere internamente, senza l’ausilio di esperti esterni, è necessario fare una valutazione oggettiva del tempo e delle competenze necessarie. Se pensiamo di fare da soli una campagna di ricerca e selezione di una o più risorse da inserire in azienda, non possiamo non tenere in considerazione questi elementi e valutarli in tutte le loro sfaccettature. Immaginiamo un imprenditore o un manager da destinare all’attività temporanea di selezione di una risorsa da inserire in organico. Ci siamo mai chiesti quanto potrebbe costare il tempo che questo dedica a tale attività? Oltremodo, siamo certi che questo abbia le competenze e le conoscenze necessarie per potersene occupare?

 

 

A questo punto riassumiamo quali potrebbero essere i vantaggi di affidarsi ad esperti per selezionare una o più risorse da inserire nell’organico aziendale:

 

  • Tempo. Un’agenzia di ricerca e selezione si sostituisce al committente, ricercando per nome e suo conto delle figure che fanno al caso dell’azienda. Data l’esperienza non dovrà capire il funzionamento dei canali di ricerca, aggiornarsi su come gli altri svolgono la selezione, far investire del tempo a delle risorse interne per occuparsi di questa attività che andrebbe a sommarsi al lavoro che già si svolge in azienda.

 

  • Costi. Abbiamo parlato del valore del tempo impiegato dalle risorse interne, che possiamo affermare costituiscano un costo sicuramente più alto rispetto al compenso di un’Agenzia che si occuperà di affiancarci nella ricerca. Ai costi diretti dobbiamo aggiungere i quelli indiretti derivanti da un inserimento in azienda sbagliato, dall’inquinamento del clima aziendale che ne potrebbe derivare e da eventuali costi per l’uscita.

 

  • Competenze del candidato. Inserire la persona giusta nel posto giusto non è mai un gioco da ragazzi, un’Agenzia può affiancare l’azienda per fare chiarezza sul ruolo che il dipendente deve assumere in azienda e di conseguenza di che capacità, attitudini ed expertise a cui si deve ambire.

 

  • Brand reputation. Condurre una ricerca con standard qualitativi di livello permette all’azienda di beneficiarne anche in termini di reputazione sul mercato. Basti pensare agli effetti positivi derivanti dal semplice “Lavora con noi” oppure a quanto un annuncio possa far girare il nome dell’azienda e renderla per cui attiva sul mercato.

 

  • Corrispondenza del profilo ricercato. Un ulteriore vantaggio affidandosi ad esperti della ricerca e selezione è la certezza che ci sia una perfetta corrispondenza tra le competenze, capacità e attitudini ricercate e ciò che si andrà a selezionare.

 

  • Ritorno dell’investimento. Come diretta conseguenza del punto precedente c’è il fatto che non parleremo più di costo per svolgere l’attività esternamente, bensì di un investimento e che questo sarà garantito da un ritorno che può essere fin da subito stimato e dare un riscontro positivo.

 

Per concludere possiamo affermare che scegliere una risorsa non idonea determina un costo e ingenti danni per l’azienda, stessa cosa vale per una risorsa non motivata o inadatta.

 

 

di Manuel Diana - HR Consultant

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Donna, Mamma, Smart Worker

April 17, 2018

1/10
Please reload

Post recenti

October 30, 2018

April 30, 2018

Please reload

Archivio